Un albero per Jeanne Baret

A Perugia, per la Notte Europea dei Ricercatori 2021, l’Associazione weTree ha dedicato un albero a Jeanne Baret

Il 24 settembre 2021, all’Orto Botanico di Perugia, una pianta giapponese, l’Aphananthe aspera (Thunb.) Planch. o Muku, è stata messa a dimora in occasione della Notte Europea dei Ricercatori ed è stata dedicata a Jeanne Baret (1740 – 1807), la prima donna che ha circumnavigato il globo al seguito della spedizione di Louis-Antoine de Bougainville (1766 – 1769).
All’epoca era consentito l’imbarco solo agli uomini e Jeanne fu costretta a camuffarsi per anni. La storia avventurosa di questa botanica ed esploratrice rappresenta uno straordinario esempio del contributo, troppo spesso misconosciuto, che le scienziate hanno portato all’avanzamento della conoscenza. Un contributo ancora più prezioso, considerando i numerosi ostacoli che le donne hanno dovuto affrontare in più rispetto ai loro colleghi.

 

L’Aphananthe aspera (Thunb.) Planch. o Muku ha un importante significato simbolico: è stata ottenuta presso l’Orto Botanico di Perugia dai semi di un Hibaku-jumoku, un albero “testimone” del bombardamento atomico di Hiroshima. I semi sono pervenuti dall’orto botanico di Hiroshima grazie ad una collaborazione instaurata tra il Centro di Ateneo per i Musei Scientifici, PEFC Italia (Programme for Endorsement of Forest Certification schemes), l’Associazione Mondo senza guerre e senza violenza, l’UNITAR (United Nations Institute for Training and Research) e la Green Legacy Hiroshima.

 

Inoltre, la pianta scelta farà da “prima pietra” alla realizzazione di un allestimento di un giardino giapponese per accompagnare lo svolgimento della cerimonia del tè.

 

L’Associazione weTree, nell’omaggio a Jeanne Baret, ha collaborato con l’Università degli Studi di Perugia – C.A.M.S. Centro di Ateneo per i Musei Scientifici.

 

All’iniziativa hanno preso parte il Prof. David Grohmann (Direttore del C.A.M.S.), il Dott. Marco Maovaz (Responsabile dell’Orto Botanico di Perugia), la Dott.ssa Ilaria Borletti Buitoni (Presidente dell’Associazione weTree) e una delegazione del Garden Club Perugia.

 

Oltre Perugia hanno aderito alla proposta dell’Associazione weTree di mettere a dimora un albero simbolico dedicato a una scienziata donna le città di Torino, Pavia, Camerino e Catania.

 

Mission di weTree è creare ulteriori spazi verdi e alberi all’interno dei centri urbani e valorizzare il ruolo delle donne in un momento di ripresa del paese dopo la pandemia.
Non solo boschi ma anche riconoscimento del ruolo delle donne.

 

Da sinistra a destra: Dott.ssa Ilaria Borletti Buitoni, Prof. David Grohmann, Dott. Marco Maovaz

 

Aphananthe aspera

l’Aphananthe aspera (Thunb.) messa a dimora

 

Jeanne Baret

Ritratto di Jeanne Baret vestita da marinaio risalente al 1817, dopo la morte.